Password: come renderla sicura e come conservarla

Chiunque possegga un dispositivo collegato ad internet avrà sicuramente qualche password da dover ricordare: per accedere al computer, alla propria casella di posta, ai vari social come Facebook, Instagram ecc.

La paura costante di veder rubati i propri dati dovrebbe farti riflettere sulla sicurezza delle tue password.

Gli hacker, queste creature mitologiche esistenti nel web, passano le giornate con un unico scopo: rubare i tuoi dati. Di che dati stiamo parlando? Quelli della tua carta di credito, l’accesso online alla tua banca, le credenziali della tua mail ecc. Su ogni computer, smartphone o altro dispositivo abbiamo una quantità di password (e quindi di dati sensibili) impensabile. Che dici? Non hai carte di credito, non accedi all’home banking e nemmeno hai caselle di posta? Guarda il tuo telefono se ha Android avrai sicuramente una Gmail di Google come account predefinito mentre se hai un I-Phone avrai una mail utilizzata per I-Cloud.

Ecco ora immagina se ti dovessero rubare la password cosa potrebbero farci:

  • utilizzare il tuo account per pagamenti non autorizzati
  • fingersi te per creare truffe a discapito dei tuoi contatti, dei tuoi amici
  • divulgare foto o video tuoi
  • compiere atti illegali
  • ecc…

Le regole per creare una password sicura e non divulgarla

  • Scegli parole che non hanno senso, non utilizzare dati personali tuoi e dei tuoi parenti facili da indovinare come nomi, date di nascita (vale anche per l’anno!), luoghi di nascita, comune di residenza ecc.
  • Evita le password più semplici: Password, 1234, 12345678 Password1234…
  • Non utilizzare ripetizioni o sequenze di lettere o numeri: 0000000, 1111111, abcdefgh, abc1234, querty, asdfg…
  • Marche di qualsiasi genere, nomi famosi ecc Vasco12, Ducati89 ecc…
  • Utilizza i caratteri speciali presenti nella tastiera ad esempio @, #, !, $, %, &..
  • La lunghezza: più la password sarà lunga più sarà sicura, utilizza almeno 8 caratteri
  • Utilizza lettere MAIUSCOLE e minuscole
  • Se fai fatica a memorizzarle puoi utilizzare i numeri al posto delle vocali ad esempio G0gn0m3tr0
  • Se non hai fantasia su internet esistono tantissimi generatori di password ti lascio il più famoso: https://www.lastpass.com/it/password-generator
  • La password non deve ricordare il servizio per cui la utilizzi ad esempio se devi accedere alla tua banca la password non può essere il nome della banca come B4nc4!
  • Cambia frequentemente le password
  • Non utilizzare la stessa password per i vari account

Quindi com’è una password sicura? Ecco alcuni esempi dalle più semplici alle più complesse:

  • G14rd1n0?22%
  • %F4rm4c14
  • G6e%fhb9
  • f83f!d$n_90w?
  • hWH6d2;#1rE

Come tenere a mente le tue password?

REGOLA D’ORO (la più importante) non custodire le tue password nel portafoglio!!

Ora hai creato finalmente la tua password sicura ma ricordarla è difficile? Non fare il classico foglietto che ti porterai in giro nel portafoglio. Se te lo rubano che fai? Puoi pensare ad un’agenda da tenere a casa ma le cose scritte sulle carta sono troppo pericolose.

Esistono molte app che, tramite un unico accesso, ti permettono di memorizzare tutte le password al suo interno, basta cercare nel tuo Play Store o App Store (dipende se il tuo telefono è Android o Apple).

Personalmente utilizzo svariati metodi:

  • Usare Microsoft Excel o un programma con tabulatore. Questo metodo consiste nel creare una pagina dove andremo ad elencare tutti i nostri account (nome utente e password) è proteggeremo, tutta la pagina, con un’unica password, per fare questo è sufficiente cliccare su File –> Proteggi cartella di lavoro –> Crittografa con password, scegliere una password (ricordatela mi raccomando!) e il foglio sarà protetto e potrai accedervi solo tramite la tua chiave di sicurezza scelta.
  • Un altro metodo efficace è utilizzare una applicazione per tenere le nostre note / appunti personali ce ne sono veramente tante, io utilizzo Microsoft OneNote è gratuito e creando un account Microsoft è possibile salvare tutte le note e gli appunti che vogliamo tramite delle sezioni ben distinte con colori a caso e modificabili; ogni sezione, inoltre, ha la possibilità di essere nascosta dai malintenzionati tramite una password.

Dopo tutti questi consigli metterai mano alla miriade di bigliettini sparsi ovunque? Scrivilo nei commenti sulle nostre pagine su Facebook o Instagram.

A presto,

Luna

Comments are closed.